Vai al menù principale |  Vai ai contenuti della pagina
sabato, 25 ottobre 2014

Comune di Villa Cortese provincia di Milano

Piazza del Carroccio,15 - Cap: 20020 - P.Iva: 01008750158
Tel: 0331.434411 - Fax: 0331.432955 - Email: info@comune.villacortese.mi.it
INGENIO NOSTRO VIVERE

ACCEDO A

Newsletter: [n]


ACCESIBILITÀ
-
Valid HTML 4.01!
-
Valid CSS!
ANTICHITA' E MEDIOEVO | CINQUECENTO e SEICENTO | SETTECENTO | OTTOCENTO | NOVECENTO |
Il Municipio da Via G. Ferraris
Il Municipio da Via G. Ferraris


La Sala Civica Dante Galeazzi
La Sala Civica "Dante Galeazzi"

L'Ottocento

Nel 1857, più di un secolo dopo, verrà fatto il nuovo censo. In una nota dei registri, vi si legge: "tutti i fabbricati in questo Comune sono costruiti di muro in cotto e calce e coperti di tegole". La popolazione è quasi raddoppiata; le scuole, il municipio ed il corpo di guardia hanno sede nella Casa n. 11 in Contrada Maggiore. Scompare la brughiera, lasciando nuovo spazio al coltivo, i gelsi, importanti per la bachicoltura sono 2003 (erano 1750 nel vecchio censo).

Con le nuove leggi del Regno d'Italia, i Comuni con una popolazione inferiore ai millecinquecento abitanti devono essere aggregati ad altri maggiori. Pertanto, il Consiglio Provinciale di Milano, nell'adunanza del 13 settembre 1866, decise che Villa Cortese fosse unita a Busto Garolfo divenendone frazione.

Eugenio Tosi dott. in Legge (1815 - 1896), persona stimata, per primo creò il lavoro di fabbrica a Villa Cortese con la costruzione dell'opificio America, edificio a tre piani dove trovano posto centocinquanta telai tradizionali in legno.

Il figlio Franco (1850 - 1898) diverrà famoso per lo sviluppo della grande Officina Legnanese "Franco Tosi" con la fabbricazione di macchine per la produzione di energia a vapore ed elettrica. Dopo la sua morte gli verrà intitolata la Contrada Maggiore dove era la casa di famiglia.

Nel 1884 muore Benedetto Speroni (1814 - 1884), ultimo Sindaco in carica prima dell'avvenuta trasformazione in frazione, possidente ed abitante in Villa Cortese, il quale lascia tutti i suoi beni per l'istituzione di un asilo infantile che vedrà la realizzazione nel 1890.

RCman - Nemo s.r.l.